Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2015

Un segmento denso di pathos e  suspence quello relativo alla puntata di mercoledi 23 settembre 2015.

squadra antimafia

di Tari Romeo – Sull’altare della Chiesa di Santa Cecilia, alle porte di Catania, a sacrificarsi è Lara Colombo, la poliziotta che con coraggio sfida qualsiasi pericolo pur di sconfiggere le potenti cosche siciliane, di scena con  le famiglie Ragno e Maglio, che agiscono di concerto con le istituzioni : politici e responsabili a vari livelli di forze dell’ordine sono coinvolti in affari sporchi per lucrare su traffici illegali. Purtroppo la polizia pulita arriva sempre dopo, troppo tardi, e lascia in un mare di sangue spesso agenti di una squadra, la famosa Duomo, che appare sempre più smembrata, quegli agenti che, come Calcaterra e Colombo, credono in una giustizia vera e non si tirano indietro davanti a rischi e pericoli che si annidano in ogni dove, anche quando dalla parte sbagliata c’è, oltre ai funzionari di polizia Bacca e Ferretti, un familiare stretto, che nella fattispecie risponde al nome di Veronica, appunto Colombo, sorella della coraggiosa poliziotta, già sindaco e stretta connivente di spietati delinquenti che seminano stragi dappertutto alla ricerca spasmodica con l’aiuto di un misterioso Broker esperto informatico della famosa Chiave che custodisce i segreti di Crisalide. Calcaterra sembra sempre morto e sempre rinasce con la determinazione che lo contraddistingue e, sfiduciato dei tradimenti di colleghi che considerava irrepresibili, cerca di fare giustizia da solo e uccide Bacca, il collega responsabile della morte di Lara. Sullo sfondo appaiono sfumati i ruoli di Rosy Abate e de Silva, che agiscono nell’ombra. Valsecchi non ci fa mancare proprio nulla e i colpi di scena si susseguono con ritmo incalzante dall’inizio alla fine dell’episodio.Bravo il regista, bravi gli attori che ormai identifichiamo spesso con i personaggi confondendomi i ruoli. Degna di menzione la new entry Daniela Marra, giovane attrice di Reggio Calabria, che, come esperta informatica e analista finanziaria , svolge un ruolo importante in questa stagione come Anna Cantalupo, collaboratrice stretta del vicequestore Tempofosco, interpretato da Giovanni Scifoni, che si aggiunge ai già collaudati Marco Bocci, Michelini, Morariu, Carnelutti, Pierobon e tutti gli altri. Anche se la squadra arriva sempre in ritardo con comportamenti spesso ingenui, questa fiction racconta fatti, situazioni, azioni e comportamenti verosimili a quelli della vita reale che i fatti di cronaca vera oggi più o meno  riferiscono.

Annunci

Read Full Post »

Thomas Edison diceva:

Il medico del futuro non prescriverà medicine, ma interesserà i suoi pazienti alla cura della struttura umana, ad una dieta appropriata e alla causa ed alla prevenzione della malattia

 Terry Wahls

Risultati immagini per terry wahls

Sulla SLA, terribile morbo invalidante, mi sono soffermata varie volte. Seguo con interesse gli sviluppi della ricerca in Italia e all’estero, e, anche se non sono un’addetta ai lavori, mi pongo molte domande che il più delle volte non trovano alcuna risposta. Sono, peraltro, del parere che gli stili di vita e l’alimentazione abbiano un ruolo fondamentale sulla salute degli esseri umani e che a molti di noi, presi dalla frenesia del quotidiano, questo aspetto spesso sfugge anche con la complicità di messaggi ingannevoli che ci martellano in continuazione. D’altra parte, condurre un’esistenza in sintonia con la natura, della quale l’uomo è una creatura , altro aspetto spesso trascurato- anzi ignorato nella società attuale, non può che giovare a tutti gli organismi viventi tutelandone il benessere psicofisico.

A proposito di SLA ritengo oltremodo interessante raccontare la storia di Terry Lynn  Wahls, americana, oggi sessantenne, che all’età di 45 si è ritrovata con la diagnosi di SLA. Laureata prima in Belle Arti e poi in  medicina con varie specializzazioni e tuttora in attività anche come docente presso la Clinica Universitaria nello Iowa, è stata impegnata in diversi sport, quali Maratona, Triathlon, Taekwondo, anche a livello agonistico e non si è rassegnata, vedendosi costretta sulla sedia a rotelle a poco più di 50 anni, e si è messa alla ricerca di approfondimenti sulle cause e sulle cure, anche quelle alternative e non di protocollo. Aiutata da ricerche precedenti incontra i mitocondri, cioè   le “centrali energetiche” della cellula, che  producono l’energia necessaria per molte funzioni cellulari, quali il movimento, il trasporto di sostanze ecc., e sono responsabili delle  reazioni chimiche recuperando, attraverso i loro enzimi,  l’energia contenuta nel cibo  che accumulano nelle  molecole di adenosintrifosfato nelle quali l’energia si  trova concentrata come riserva dell’organismo, a disposizione dei diversi tessuti, come ad esempio reni e muscoli, che ne hanno grande bisogno perchè ne consumano molta. Tra le molteplici caratteristiche di questi preziosi “granelli” c’è anche quella di contenitore e custodia del DNA, detto appunto mitocondriale.

Da queste ricerche Terry Wahls si rese conto che le cellule del cervello colpite dalla malattia tendono nel corso del tempo a rimpicciolire. Questo perchè i mitocondri, le batterie del nostro organismo, smettono a un certo punto di funzionare, come in altre patologie neurologiche similari, proprio perchè a loro volta non consumano i nutrienti corretti.Quando i nostri mitocondri lavorano al massimo, le nostre cellule hanno tutta l’energia di cui hanno bisogno per svolgere le proprie funzioni in modo che l’organismo possa funzionare nel modo in cui dovrebbe, senza dover compensare carenze di energia e nutrienti. Le cellule produrrano una minor quantità di radicali, minimizzando il danno cellulare. Una dieta adeguata faciliterà questo processo, una dieta scorretta lo farà inceppare, causando  invecchiamento precoce e varie malattie croniche, neurologiche e non solo. Una dieta inadeguata, il fumo di tabacco e molti antibiotici  agiscono in modo importante sull’intestino provocando anche dei gocciolamenti, delle perdite, dei travasi tra intestino e vasi sanguigni e producendo tossine inquinanti bypassando la zonulina, la proteina  che dovrebbe fungere da collante e causando danni alle cellule dall’intestino al cervello.

Partendo da queste considerazioni, qui esposte in estrema sintesi, Terry Wahls si elabora la dieta personalizzata, che distingue in tre percorsi graduali  : “The Wahls diet“, “Wahls Paleo“, Wahls Paleo Plus, che costituiscono  per lei un vero e proprio protocollo.

La dieta Wahls prevede :

  • tutti i giorni carne e pesce possibilmente selvatici e comunque non da allevamento;
  • da 4 a 6 porzioni al giorno di verdure, verdi e colorate, con la relativa acqua, da un litro a un litro e mezzo quindi;
  • tutti i giorni frutta secca;
  • prodotti fermentati;
  • grassi :olio di oliva, di cocco, burro chiarificato;
  • una sola porzione di frutta fresca, non conservata;
  • vino : una tantum;
  • niente, completamente eliminati, cereali, legumi e patate; per i vegetariani questi prodotti fermentati;
  • spezie a volontà per attivare il metabolismo

Terry Wahls racconta che dopo cinque  mesi di questa alimentazione ha ripreso, dopo 10 anni di impossibilità a farlo, la bicicletta e ha fatto il giro dell’isolato dove abita, dopo nove mesi ha pedalato per 30 km e l’anno successivo ha cavalcato tra le montagne rocciose del suo territorio.

Questo e altro racconta nel suo libro.
Teorie simili in Paleozona, il libro del medico italiano Aronne Romano

.

https://mimmasuraci.wordpress.com/2012/07/18/sla-individuato-un-nuovo-gene/

https://mimmasuraci.wordpress.com/2010/07/02/slamente-il-coraggio-di-maurizio/

https://mimmasuraci.wordpress.com/2009/10/20/sla-avanti-nerlla-ricerca/

Read Full Post »